Politica Redazione 3 Giugno 2022 (0) (174)

Grande partecipazione alla Festa del 2 giugno promossa da Francesco Montecuollo a Colle Paccione

Comunicato Stampa

Nella giornata del 2 giugno, Francesco Montecuollo ha scelto di festeggiare la ricorrenza della nascita della Repubblica italiana con un comizio della lista Insieme per Lariano a Colle Paccione. La scelta si è rivelata senz’altro indovinata data l’enorme partecipazione delle cittadine e dei cittadini che si sono radunati per ascoltare gli interventi dei diversi candidati.

La prima ad intervenire è stata la professoressa Sabrina Verri, che ha innanzitutto voluto ricordare l’importanza della storica scelta che gli italiani presero il 2 giugno del ’46: “è stato il momento in cui noi italiani siamo diventati coscienti dell’importanza della democrazia. Non dobbiamo dimenticare il nostro dovere di scegliere chi vogliamo che ci governi e nel farlo dobbiamo essere liberi da tutti i condizionamenti”. Nel suo intervento, poi, la consigliera Verri si è concentrata sul ruolo delle donne nella società e nella comunità Larianese e sulla necessità di un cambio di passo nelle politiche per la famiglia, proprio per venire incontro alle loro esigenze.

Roberta Bartoli si è invece soffermata sul rapporto tra cittadini ed amministrazione, sicuramente uno dei temi su cui la passata amministrazione è stata maggiormente criticata. “Vi posso garantire che con noi le porte del Comune saranno sempre aperte a chi vorrà venirci a parlare. E lo posso garantire per noi consiglieri, ma soprattutto per Francesco Montecuollo. Perché, come è abituato a fare per la sua professione, Francesco sarà un Sindaco che ascolterà e parlerà con tutti”. Su questo tema si è anche riallacciato il discorso di Luca Bartoli, che ha duramente attaccato la lista avversaria per essersi chiusa al confronto con i cittadini, aver lasciato indietro contrade come quella di Colle Paccione e aver lasciato scegliere il candidato Sindaco da personaggi politici di Velletri o di Roma, piuttosto che ascoltare i cittadini di Lariano.

Subito dopo Sergio Bartoli ha scelto invece di trattare il tema della sicurezza sul lavoro, su cui la Lista Insieme per Lariano ha scelto di porre particolare attenzione. “Come mi ha confermato l’Ingegnere Alfredo Simonetti – Direttore del CTP (Organismo Paritetico per la Formazione e la Sicurezza in edilizia di Roma e provincia) e della Cassa Edile di Roma – tramite i fondi della Regione Lazio e della Cassa edile possiamo attivare sul nostro territorio corsi gratuiti sulla sicurezza sul Lavoro per tutte le imprese edili e di artigianato. Questi corsi sono fondamentali per la formazione del personale e degli imprenditori, perché la prevenzione è uno strumento fondamentale che abbiamo per assicurare la salute dei nostri lavoratori”.

Prima di lasciare la parola al candidato Sindaco è intervenuto Fabrizio Ferrante Carrante che, dopo aver trattato il tema della valorizzazione del bosco e del patrimonio storico di Lariano, ha voluto rispondere alla richiesta di un confronto giunto da persone vicine alla lista concorrente: “Per 10 anni qualcuno non si è voluto confrontare né con noi amministratori né con l’opposizione che lo ha chiesto tante volte. E ora chiedete un confronto? Lo faremo dal 13 giugno quando saremo seduti sui banchi della maggioranza e voi su quelli dell’opposizione”.

Ha chiuso il comizio, l’atteso intervento del candidato a Sindaco Francesco Montecuollo che ha ringraziato i tantissimi cittadini presenti per la loro partecipazione e il continuo sostegno che stanno dimostrando. Per il candidato Sindaco della lista Insieme per Lariano “Il 12 giugno sarà tracciata una linea di demarcazione netta tra un passato che ha visto un’amministrazione sorda, distante e chiusa nelle stanze del palazzo a preoccuparsi solo dei propri amici e un futuro che vedrà un’amministrazione fatta di ascolto e condivisione, più vicina alle esigenze reali dei cittadini”.

“Voglio che Lariano possa avere di nuovo un Sindaco come ne abbiamo avuti prima di questi ultimi dieci anni, che torni ad essere primo cittadino tra i suoi cittadini. Farò di tutto affinché la mia amministrazione sia ricordata come quella che ha riunificato la comunità larianese e abbia ridato a tutti noi l’orgoglio di essere cittadini della nostra bellissima Lariano”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.