Attualità Vincenzo Iuliano 17 Giugno 2024 (0) (48)

La Polizia di Stato e le autorità abbracciano il Cavaliere Nicola Ladaga con una grande festa per i suoi 100 anni

17 giugno 2024, il giorno in cui Nicola Ladaga, nato a Lagonegro nel 1924, ha celebrato il suo centesimo compleanno con una festa memorabile. La città di Velletri ha reso omaggio a questo illustre cittadino, circondato dall’affetto di familiari, amici e autorità. Nicola Ladaga, classe 1924, ha vissuto un secolo di cambiamenti, sfide e progressi. Nato in un piccolo borgo della Basilicata, ha dedicato la sua vita alla famiglia e al servizio del Paese da appartenente alla Polizia di Stato. Come agente di Polizia, Nicola ha incarnato i valori di dedizione, onestà e coraggio, doti ricordate durante la cerimonia svoltasi nella sezione veliterna dell’Associazione Polizia di Stato. Padre di quattro figli – Salvatore, Marco, Antonio e Maurizio – Nicola ha visto crescere la sua famiglia con sette nipoti e sei pronipoti, simbolo di un’eredità duratura e di un legame familiare forte e radicato.

Il Cavaliere Ladaga con i suoi figli Salvatore, Marco, Maurizio e Antonio

La festa si è svolta a Velletri, dove Nicola risiede ormai da molti anni, e ha visto la partecipazione di numerose autorità e personalità locali. In prima fila, il sindaco di Velletri Ascanio Cascella e il vicesindaco Chiara Ercoli Non poteva mancare la rappresentanza della Polizia di Stato, corpo al quale Nicola ha dedicato gran parte della sua vita. Il Commissario di Polizia Patrizio Cocco e il presidente della sezione nazionale della Polizia di Stato, Sandro Capasso, hanno voluto rendere omaggio a Nicola con parole di gratitudine e riconoscenza. “Nicola Ladaga è un esempio per tutti noi,” ha affermato il Commissario Cocco, “la sua vita è una testimonianza di servizio e dedizione che ispira tutti gli agenti di oggi e di domani.

L’omaggio del Primo Cittadino Ascanio Cascella

” Toccanti le parole del figlio Salvatore, Presidente del Consiglio Comunale di Velletri. ‘I suoi valori sono vivi in tutti noi – le sue parole – i suoi figli e tutta la sua famiglia, da sempre trovano in lui saggezza, una spalla forte in ogni momento e l’incarnazione di quei valori che l’altra sua famiglia – la Polizia di Stato – rappresenta’. Nicola Ladaga visibilmente emozionato, ha ringraziato tutti i presenti prima del taglio della torta davanti ai suoi occhi lucidi per la commozione e la gioia.