Lifestyle Redazione 4 Aprile 2022 (0) (77)

Rome E-Prix, il 9 e 10 aprile all’Eur

Il 9 e 10 aprile si tiene all’Eur l’edizione 2022 del Rome E-Prix.

Fino all’11 aprile il quartiere Eur sarà gradualmente interessato da modifiche alla rete dei bus e da chiusure al traffico privato per fare posto all’allestimento/smontaggio delle strutture per la gara di Formula E, in programma il 9 e 10 aprile.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, dal 3 aprile sarà temporaneamente spostato il capolinea dei bus da piazzale dell’Agricoltura a piazzale Don Luigi Sturzo. Dal 5 al 14 aprile l’area Taxi sarà spostata da piazzale Marconi a viale Asia.

Sul versante della viabilità privata, dal 7 all’11 aprile via Cristoforo Colombo sarà chiusa tra viale Europa e via delle Tre Fontane. Dalle 20,30 del 7 aprile alle 5,30 dell’11 aprile, il “perimetro verde”, all’interno del quale si trova il circuito di gara, sarà chiuso al traffico, come anche alcune rampe del Viadotto della Magliana – A90 lato direzione EUR.

La zona interdetta sarà compresa tra il viale del Pattinaggio, Via delle Tre Fontane, viale di Val Fiorita, viale Egeo, piazzale Ferruccio Parri, viale Tupini e viale Ss Pietro e Paolo, piazza Caduti sul Lavoro, viale Beethoven, viale Asia, viale dell’Arte e viale dell’Artigianato, viale dell’Atletica.

Il traffico privato verso il Gra sarà deviato su via Laurentina (con istituzione ad hoc di nuova svolta a sinistra) e via Oceano Atlantico. 

Quello diretto in Centro sarà dirottato su via Laurentina, via Perna, via Cristoforo Colombo e viale Marconi.

Con il supporto dei tecnici di Roma Servizi per la Mobilità e dei Mobility Manager dell’organizzazione abbiamo messo a punto un piano di interventi per far confluire il traffico su più itinerari differenti al fine di minimizzare i problemi di viabilità e quindi ridurre al minimo i disagi per i cittadini. Sarà cura dell’Amministrazione fornire alla cittadinanza, e in particolare ai residenti e ai commercianti del quadrante interessato, tutte le informazioni possibili, su più canali di comunicazione, sulle strade alternative da percorrere nelle giornate di allestimento, gare e disallestimento”, dichiara l’assessore alla Mobilità Eugenio Patanè. “Il Gp di Formula E, con il suo fascino presso nuove e vecchie generazioni e l’utilizzo di qualità e tecnologie avanzate, rappresenta un grande sponsor per la transizione verso la mobilità elettrica ed è quindi un’occasione unica per accelerare l’adozione di veicoli elettrici, garantire una città più pulita e un futuro più sostenibile, conclude Patanè. 

Ospiteremo, in doppia data, uno degli eventi sportivi internazionali più importanti al mondo, seguito da oltre 40 milioni di telespettatori in quasi 180 paesi. Roma e il quartiere EUR saranno cornice unica della manifestazione, con la pista più bella fra tutte le città coinvolte e, finalmente, con capienza al 100%, quindi con migliaia di persone che arriveranno per seguire l’E-Prix portando una ventata d’ossigeno a tutto il comparto turistico, ricettivo e commerciale del quadrante. Nonostante Roma Capitale abbia lavorato al massimo con tutti i vari attori per il piano della mobilità, inevitabilmente qualche disagio per la cittadinanza coinvolta nell’area della manifestazione ci sarà. Ce ne scusiamo già in anticipo, ma i vantaggi in termini economici e di indotto saranno certamente superiori, dichiara l’assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale Alessandro Onorato.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.