Politica Redazione 11 Aprile 2023 (0) (244)

ANZIO – Approvata la delibera che prevede l’istituzione di una Governance Locale per l’attuazione dei progetti del PNRR

La Commissione Straordinaria che amministra la Città di Anzio, con i poteri della Giunta Comunale, ha approvato la delibera che istituisce una Struttura di Governance Locale per l’attuazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e per l’adozione di misure organizzative per assicurare la corretta gestione, il continuo monitoraggio e la rendicontazione dei progetti finanziati. A tal fine è stata istituita l’articolazione degli uffici comunali con una “Cabina di Regia PNRR”, presieduta da un componente della Commissione, per le funzioni di programmazione, coordinamento, raccordo e sostegno degli interventi.

“L’Ufficio di Missione e Rendicontazione”, composto dal Dirigente competente del progetto attuativo del PNRR e dal Responsabile del Procedimento (RUP), avrà il compito principale di assicurare le attività di progettazione, esecuzione, controllo e rendicontazione delle procedure gestionali. Il Dirigente dell’Area Economica, oppure un suo Delegato, curerà il necessario allineamento tra il ciclo tecnico di ogni progetto ed il ciclo finanziario/contabile, per assicurare le necessarie variazioni di programmazione economica, la corretta contabilizzazione delle risorse ed il monitoraggio dei flussi di cassa, assicurando così il rispetto dei tempi di pagamento dei fornitori.

“L’Ufficio di Audit”, invece, coordinato dal Segretario Generale, svolgerà le funzioni di controllo e monitoraggio dell’attuazione di tutti gli interventi del PNRR.

Nel piano delle Opere Pubbliche della Città di Anzio figurano i finanziamenti già concessi per le nuove opere, tramite PNRR, pari a 11 milioni e 643.000 euro, che prevedono, tra gli interventi principali, la realizzazione della pista ciclabile tra Lavinio mare e Lido dei Pini, la riqualificazione dei quartieri Anzio Due e Zodiaco, il completamento del Palazzetto dello Sport Giulio Rinaldi, dell’edificio ex Pretura ed il recupero del plesso comunale al quartiere Falasche.

Le linee guida del Bilancio 2023-2025, approvato il mese scorso dalla Commissione Straordinaria, prevedono un forte impegno nel settore sociale, con progetti finanziati, attraverso il PNRR, per un importo complessivo pari a 3 milioni e 266.500 euro, destinati all’inclusione sociale dei cittadini a rischio di emarginazione e 655.000 euro per il potenziamento dei servizi digitali dell’Ente.