Lifestyle Redazione 16 Maggio 2024 (0) (36)

FRASCATI – Al via la Festa di Primavera 2024

Domenica 19 maggio, il Parco di Villa Sciarra si prepara ad accogliere la comunità di Frascati per una giornata indimenticabile dedicata alla celebrazione della primavera e alla valorizzazione dei beni comuni urbani.

L’evento, organizzato con la partecipazione attiva dei cittadini, delle scuole e delle associazioni locali, mira a sottolineare l’importanza di prendersi cura degli spazi pubblici e di promuovere un senso di appartenenza e responsabilità verso il patrimonio condiviso della città.

Di seguito il programma dettagliato della giornata, che promette di essere un’esperienza indimenticabile per tutti i partecipanti

La giornata sarà caratterizzata da una varietà di attività pensate per coinvolgere persone di tutte le età e interessi, promuovendo momenti di aggregazione e condivisione. Dalle ore 10:00 in poi, il Parco di Villa Sciarra diventerà il palcoscenico di giochi, laboratori creativi, spettacoli e intrattenimento per tutta la famiglia.

Un momento particolarmente significativo avverrà alle ore 12:00, con l’inaugurazione della serra storica del parco. Questo evento segna il culmine di un lungo processo di riqualificazione e recupero, reso possibile grazie al progetto di amministrazione condivisa finanziato dalla Regione Lazio.

Il consigliere delegato agli strumenti di partecipazione, Michele Arganini, esprime con soddisfazione il suo apprezzamento per l’impegno della comunità: “L’inaugurazione della serra è un momento di gioia e orgoglio per tutti noi. È il risultato tangibile di un anno di impegno collettivo, che ha trasformato un bene pubblico abbandonato in un bene comune, di cui tutti possiamo essere fieri.”

La Sindaca Francesca Sbardella aggiunge: “Ringrazio sentitamente tutti i cittadini e le realtà associative che hanno partecipato attivamente nel progetto di riqualificazione della serra e dell’intero parco, dimostrando un forte desiderio di riappropriazione dei beni comuni urbani della Città di Frascati.”