Musica e Cultura Redazione 13 Maggio 2024 (0) (34)

Giornata Internazionale dei Musei, il programma degli appuntamenti gratuiti

Consulta il programma

Quest’anno, Roma Capitale si unisce alla celebrazione con un programma ricco di eventi che si terranno dal 17 al 19 maggio, coinvolgendo musei e luoghi di interesse storico-artistico in tutta la città.

Il tema selezionato per l’edizione di quest’anno, “Musei per l’educazione e la ricerca”, mette in risalto il ruolo fondamentale dei musei nell’offrire un’esperienza educativa completa, dove storia, arte, scienza e ricerca si fondono con concetti moderni come sostenibilità, inclusività e intrattenimento.

Tutte le attività previste sono gratuite, ad eccezione del normale costo del biglietto d’ingresso ai musei. Tuttavia, i possessori della Roma MIC Card potranno godere di accesso gratuito ai musei e alle mostre, salvo alcune esposizioni speciali che prevedono un biglietto d’ingresso ridotto.

L’inizio delle celebrazioni è fissato per venerdì 17 maggio alle 9.30 presso la Casina delle Civette a Villa Torlonia, dove sarà narrata la storia dell’edificio con un’enfasi particolare sulle sue caratteristiche di sostenibilità e inclusione.

Sabato 18 maggio, a partire dalle 10.00, i visitatori avranno l’opportunità di immergersi in un suggestivo dialogo tra antico e contemporaneo presso il complesso sotterraneo di San Paolo alla Regola. Allo stesso tempo, al Museo di scultura antica Giovanni Barracco, verranno svelati i rituali di fondazione dell’Antico Oriente. Inoltre, presso il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, sarà possibile partecipare a una visita guidata a Porta San Pancrazio, un luogo intriso di storia legata al Risorgimento italiano. La giornata continuerà con altre interessanti attività, tra cui un laboratorio sull’arte giapponese degli origami al Museo di Roma a Palazzo Braschi e una sessione informativa sulla storia di un museo poco conosciuto nel sottotetto del Teatro Argentina.

Le celebrazioni si concluderanno domenica 19 maggio con un’escursione alla Villa di Massenzio sull’Appia Antica, seguita da una visita approfondita al Museo di scultura antica Giovanni Barracco e una riflessione sulla centralità del Museo di Casal de’ Pazzi nel contesto sociale della periferia romana di Rebibbia.

Oltre alle visite e alle attività menzionate, il programma include anche una serie di visite guidate alle mostre temporanee in corso. Sabato 18 maggio, ad esempio, al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, si discuterà della Neometafisica di Giorgio De Chirico, mentre al Museo Civico di Zoologia sarà possibile esplorare l’intersezione tra arte e scienza attraverso le opere di Ulisse Aldrovandi. Al Museo di Roma a Palazzo Braschi, invece, verrà approfondita la vita di Giacomo Matteotti. La programmazione si concluderà domenica 19 maggio con un’affascinante discussione sulla ricerca e il restauro dell’opera “Allieva di danza” di Venanzo Crocetti presso la Galleria d’Arte Moderna.