Politica Redazione 14 Gennaio 2021 (0) (249)

Il Consiglio regionale del Lazio vota primo pacchetto di ordini del giorno collegati a Stabilità e Bilancio

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mauro Buschini (Pd), ieri ha approvato 57 ordini del giorno collegati alla Legge di stabilità regionale 2021 e a quella del Bilancio di previsione 2021-2023, approvate nella seduta del 23 dicembre scorso. Otto gli atti di indirizzo ritirati, uno respinto. Su un totale di 118 ordini del giorno presentati, ne restano quindi da esaminare 52 nella seduta convocata per mercoledì 20 gennaio.

In apertura di seduta, il presidente Buschini ha invitato l’Aula a osservare un minuto di silenzio per la morte di Violenzio Ziantoni, già presidente del Consiglio regionale dal 1977 al 1978, assessore regionale agli enti locali e poi alla Sanità. Sull’ordine dei lavori odierni, Buschini ha comunicato all’Aula che i 118 atti di indirizzo (70 sulla Stabilità e 48 sul Bilancio) sono stati raggruppati per materia in base alle deleghe di ciascun assessorato, per semplificarne sia l’illustrazione che l’esame.

Ordini del giorno in materie di competenza del presidente della Regione (9)

Approvati tre ordini del giorno collegati alla legge di Stabilità e sei alla legge di Bilancio. I primi tre impegnano presidente e Giunta a: 1) istituire il premio annuale “Willy Monteiro Duarte”, destinato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie (Eleonora Mattia e altri); 2) predisporre un protocollo d’intesa con i sistemi bibliotecari e tutti gli attori della filiera del libro e della lettura, per la sottoscrizione di un “Patto regionale per la lettura”, anche per promuovere forme specifiche di prestiti bibliotecari per superare le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria da Covid-19 (Marta Leonori e altri); 3) istituire apposito “Fondo rotativo regionale emergenziale per il recupero di beni culturali in pericolo”, riservato agli enti locali per il restauro e la messa in sicurezza dei beni e dei siti culturali in evidente stato di pericolo (Roberta Lombardi e altri). Dei sei ordini del giorno collegati alla legge di Bilancio, uno presentato da Eugenio Patanè e altri impegna presidente a Giunta a far realizzare un murales dedicato a Enzo Tortora, scegliendo uno degli edifici pubblici di proprietà della Regione. Tre ordini del giorno presentati da Giuseppe Simeone e Fabio Capolei impegnano presidente e Giunta a incrementare i fondi per gli interventi sull’impiantistica sportiva e sulla promozione delle attività sportive; per le attività di oratorio o attività similari; per il recupero degli edifici di culto della Regione Lazio. Un ordine del giorno presentato da Daniele Giannini e altri impegna il presidente a far realizzare un’opera muraria dedicata alla memoria dei fratelli Stefano e Virgilio Mattei nello stabile in cui persero la vita. Anche Fabrizio Ghera, infine, ha chiesto alla giunta di intervenire in ambito sportivo, sollecitando il Governo a intervenire per consentire la ripresa delle attività nel rispetto dei protocolli e per ristorare le imprese del settore dei danni derivanti dalle misure restrittive e dei costi sostenuti per adeguarsi ai protocolli dell’emergenza sanitaria.

Ordini del giorno in materie di competenza dell’assessorato Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità (26)

Approvati sedici ordini del giorno collegati alla legge di Stabilità e dieci alla legge di Bilancio. Tra i primi, due sono stati presentati da Marco Cacciatore per chiedere interventi infrastrutturali e di mobilità sostenibile e per creare un fondo destinato ai comuni del Lazio per realizzare opere di messa in sicurezza del dissesto idrogeologico. Quattro ordini del giorno presentati da Pasquale Ciacciarelli chiedono alla Giunta interventi per la realizzazione dell’asse trasversale di collegamento strategico Tirreno-Adriatico, per l’adeguamento della rete ferroviaria esistente con un collegamento veloce nella tratta ferroviaria regionale Formia-Gaeta-Minturno-Cassino, per la realizzazione del casello autostradale di Roccasecca (FR), per la sistemazione dello spazio ad uso sportivo e ricreativo nell’area adiacente il Palazzetto dello sport di Anagni (FR) e per la realizzazione del parco ricreativo pubblico di Pofi (FR). Altri quattro ordini del giorno presentati da Michela Califano chiedono alla Giunta 1) l’abbattimento delle barriere architettoniche della Biblioteca comunale di Fiumicino presso Villa Guglielmi, mediante l’installazione di un ascensore; 2) il finanziamento straordinario per una nuova copertura dell’impianto sportivo “Pala Grammatico” di Civitavecchia, crollata a causa dell’eccezionale nevicata del 26 febbraio 2018; 3) la realizzazione di aree/parchi giochi per bambini, ovvero riqualificazione di quelli esistenti, nei comuni della Comunità montana dell’Aniene; 4) la progettazione pista ciclabile circumlacuale per il Parco di Bracciano-Martignano. Due ordini del giorno presentati da Giancarlo Righini riguardano il territorio di Velletri e chiedono alla Giunta l’impegno a 1) stanziare i fondi necessari per la realizzazione del nodo di scambio stazione FS e insediamento PIP in località Cinque Archi; 2) finanziare il completamento del terzo e ultimo lotto della bretella stradale via Ilaria Alpi. Approvato anche un altro ordine del giorno presentato da Eleonora Mattia e altri su Willy Monteiro Duarte, per sostenere il Comune di Colleferro (Roma) nella realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e di opere monumentali in suo onore e in sua memoria. A firma di Valentina Corrado l’ordine del giorno che impegna la Giunta a fornire ad Astral Spa le risorse necessarie per mettere in sicurezza il sottopasso al Km 29+500 della SS 148 “Pontina”, mentre Loreto Marcelli ha impegnato la Giunta a stanziare risorse per migliorare la tratta ferroviaria Roccasecca-Sora-Avezzano. Approvato, infine, anche l’ordine del giorno presentato da Orlando Tripodi che impegna la Giunta a far potenziare gli argini del Fiume Amaseno e per garantire la manutenzione della SP Guglietta Vallefratta.

Per quanto riguarda i dieci ordini del giorno approvati in relazione alla legge di Bilancio, due sono stati presentati da Silvia Blasi per sollecitare la Giunta ad approvare il Piano regionale della mobilità ciclistica e, nel frattempo, a sostenere i progetti di piste ciclopedonali nel comune di Viterbo e, col secondo, per avviare le procedure ordinarie continuative di messa e mantenimento in sicurezza del fiume Mignone. Giuseppe Simeone e Fabio Capolei, con tre ordini del giorno, chiedono alla Giunta iniziative per la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via Acqualonga e la variante SS7 Appia; per il ripascimento della zona costiera tra il confine con il comune di Sperlonga e il canale Sant’Anastasia nel comune di Fondi; per potenziare la manutenzione della rete stradale e dei ponti di competenza regionale. Con quattro ordini del giorno diversi, Daniele Giannini ha impegnato la Giunta a realizzare il rifacimento del manto stradale ammalorato in via Comunale Bianca e via Vicinale dei Vignali presso il comune di Anguillara Sabazia e a promuovere tre interventi nel comune di Ariccia: manutenzione e sostituzione degli elementi del parco giochi; costruire la scala di collegamento pedonale con il cimitero; manutenzione delle palestre. Fabrizio Ghera, infine, ha chiesto alla Giunta di promuovere la valorizzazione del percorso ciclo pedonale denominato “Sentiero Trilussa” nel Parco di Decima Malafede.

Ordini del giorno in materie di competenza dell’assessorato Politiche abitative, Urbanistica, Ciclo dei Rifiuti e impianti di trattamento, smaltimento e recupero (6)

Approvati quattro ordini del giorno collegati alla legge di Stabilità e due alla legge di Bilancio. Marco Cacciatore ha impegnato la Giunta a stanziare fondi per la riqualificazione dei centri abitati in base ai princìpi di “consumo di suolo zero”. Con un altro ordine del giorno, lo stesso Cacciatore, insieme a Marta Bonafoni, chiede alla Giunta di deliberare le linee guida per uniformare le azioni delle diverse Ater sulla riscossione dei soli 5 anni pregressi di canoni sanzionatori in relazione alla regolarizzazione amministrativa di cui alla L.R. 1/2020. Quello di Marta Leonori ed Eugenio Patanè, invece, chiede di intervenire per garantire il corretto smaltimento di pneumatici fuori uso (Pfu). Chiara Colosimo ha impegnato la Giunta a destinare maggiori risorse al contrasto dei roghi tossici e alla bonifica e messa in sicurezza di tutte le discariche e gli insediamenti abusivi presenti nel Lazio. Per quanto riguarda la legge di Bilancio, entrambi gli ordini del giorno approvati riguardano la richiesta di programmi straordinari per le Ater, uno sulla manutenzione del patrimonio (Fabrizio Ghera), l’altro sull’abbattimento delle barriere architettoniche (Laura Corrotti).

Ordini del giorno in materie di competenza dell’assessorato Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio (3)

Tre gli ordini del giorno approvati, due dei quali collegati alla legge di Stabilità e uno a quella di Bilancio. Quello presentato da Marta Leonori e altri, impegna la Giunta a promuovere i beni comuni, i patti di comunità e l’utilizzo del patrimonio pubblico a fini di coesione sociale. Devid Porrello ha invece impegnato la Giunta a prevedere il rimborso parziale della tassa automobilistica in caso di furto del veicolo. Sul Bilancio, l’ordine del giorno presentato da Laura Corrotti impegna la Giunta a recuperare e riqualificare le strutture dell’ex ospedale Forlanini, per destinarle esclusivamente ad attività socio-sanitarie e di ricerca e formazione.

Ordini del giorno in materie di competenza dell’assessorato Turismo e Pari opportunità (1)

Approvato l’ordine del giorno presentato da Gaia Pernarella per finanziare bandi per i progetti di promozione turistica presentati dalle guide turistiche.

Ordini del giorno in materie di competenza dell’assessorato Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione (3)

Approvati tre ordini del giorno collegati alla legge di Stabilità regionale: Valentina Corrado ha impegnato la Giunta ad attuare misure per il recupero e la valorizzazione delle aree industriali dismesse per lo sviluppo e la competitività delle imprese laziali; Giancarlo Righini ha impegnato la Giunta ad adottare un programma di aiuti al settore dei librai e dei cartolibrai; Antonello Aurigemma ha impegnato al Giunta ad approvare misure urgenti a sostegno del settore turistico.

Ordini del giorno in materie di competenza dell’assessorato Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e diritto allo studio universitario, Politiche per la ricostruzione (9)

Nove gli ordini del giorno approvati in relazione alle deleghe dell’assessore Claudio Di Berardino, tutti collegati alla legge di Stabilità regionale. L’esame di quelli relativi alla legge di Bilancio è stato rinviato alla prossima seduta. Marco Vincenzi ha impegnato la Giunta a intervenire presso la Conferenza Stato-Regioni per rivedere la riforma proposta in materia di insegnamento agli alunni affetti da disabilità grave e a integrare con fondi regionali le eventuali riduzioni delle risorse destinate alle ore di sostegno. Eleonora Mattia ha impegnato la Giunta a fornire dispositivi di protezione individuale “inclusivi” per gli studenti con disabilità uditiva. Marta Bonafoni, con la stessa Mattia e con Marta Leonori, ha impegnato la Giunta ad adeguare al contratto nazionale le tariffe dei lavoratori delle cooperative sociali nei piani di zona. Sergio Pirozzi ha impegnato la Giunta ad adottare tempestivamente misure straordinarie di sostegno per la categoria dei maestri di sci. Devid Porrello ha impegnato la Giunta a istituire la “Hydrogen Technical School”. Quattro, infine, gli ordini del giorno approvati su proposta di Roberta Lombardi e del Movimento 5 stelle, con i quali impegnano la Giunta a: 1) sostenere gli operatori dei settori economici colpiti dalla crisi da Covid-19 con un rimborso parziale dei canoni di locazione; 2) incrementare le borse di studio per gli specializzandi di area sanitaria (biologi, fisici, farmacisti, psicologi); 3) sviluppare corsi di formazione per gli ausiliari della Sanità; 4) stanziare risorse per la stabilizzazione della figura del medico scolastico e degli ausiliari nelle scuole.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *