Politica Redazione 23 Febbraio 2024 (0) (45)

Il presidente Aurigemma eletto coordinatore della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome

Il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Antonello Aurigemma, è stato eletto Coordinatore della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome.

Il voto è arrivato dall’Assemblea plenaria dei presidenti riunita presso il Consiglio regionale della Toscana.

“È un ruolo importante che penso debba essere scevro da influenze politiche – ha commentato Aurigemma – e dobbiamo ribadire con forza la centralità della Assemblee legislative e il diritto di poter rappresentare i nostri territori. Voglio ringraziare il Coordinatore uscente Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto: la mia intenzione è continuare la strada da lui intrapresa in questi anni. La nostra squadra può avere un peso se possiamo essere uniti nel rappresentare al meglio i nostri cittadini”.

Il nuovo Comitato di Coordinamento sarà composto dai vicecoordinatori Filippo Mancuso (Calabria) ed Emma Petitti (Emilia-Romagna, riconfermata) e da altri sette presidenti di assemblee regionali: il Coordinatore uscente Roberto Ciambetti (Veneto), Antonio Mazzeo (Toscana), Stefano Allasia (Piemonte), Roberto Paccher (Trentino-Alto Adige), Marco Squarta (Umbria), Quintino Pallante (Molise) e Claudio Soini (Provincia autonoma di Trento).

La nuova attribuzione delle deleghe ai coordinamenti:


•         Affari europei: Roberto Ciambetti (Veneto);
•         Valutazione delle Politiche pubbliche: Alberto Bertin (Valle d’Aosta);
•         Commissioni e osservatori sul contrasto della criminalità organizzata e promozione della legalità: Carmine Cicala (Basilicata);
•         Regioni a statuto speciale e delle Province autonome: Roberto Paccher (Trentino-Alto Adige);
•         Rapporti con i Co.Re.Com.: Quintino Pallante (Molise);
•         Difesa civica e Organi di garanzia: Gennaro Oliviero (Campania);
•         Commissioni salute: Gianmarco Medusei (Liguria);
•         Pari opportunità e rappresentanza di genere: Emma Petitti (Emilia-Romagna);
•         Lavoro e sicurezza: Antonio Mazzeo (Toscana).