Musica e Cultura Redazione 29 Aprile 2023 (0) (337)

LARIANO – PRESENTATO IL LIBRO DI POESIE DI CLAUDIO LEONI

Il Comune di  Lariano ha ospitato venerdì 28 aprile, il professor Claudio Leoni per la presentazione del suo libro di poesie “Diversi Accessi” (edizioni Efesto).

La presentazione, svoltasi nel palazzo comunale, patrocinata dal Comune di Lariano, a cura della Consulta della Biblioteca e in collaborazione con la Mondadori Bookstore, è stata particolarmente partecipata anche perché l’autore è noto e stimato a Lariano, essendo un insegnante di Italiano, Storia e Geografia presso l’Istituto Comprensivo “Achille Campanile”.

L’Assessore alla Cultura Sabrina Verri ha dialogato con l’autore e presentandolo ha dichiarato: “Claudio è sempre stato un collega eccezionale, amatissimo anche dagli alunni. Le sue poesie sono il frutto della sua intelligenza, della sua vivacità e della sua profondità nel leggere la realtà”.

Il libro è composto di diversi tipi di poesie, alcune di forte spessore altre decisamente leggere, come per esempio i cosiddetti Limerick, poesie inglesi, umoristiche, con regole ferree nella composizione. Ebbene il professor Claudio Leoni le ha rivisitate in chiave italiana e partendo da un nome con una sola vocale ha creato divertentissimi Limerick, dal sapore piacevolmente Boccaccesco.

Ma il momento più alto è stato quando ha letto un componimento ispirato alla tragedia della scuola di Beslan. In breve, il 1° settembre 2004 a Beslan, una cittadina russa, in una scuola, durante il primo giorno di apertura dell’anno scolastico, fecero irruzione 32 terroristi ceceni che tennero in ostaggio, per tre giorni, bambini e adulti, fino a quando le forze speciali russe non entrarono nella scuola per liberare gli ostaggi.

Il risultato però fu una strage che causò la morte di più di 300 persone di cui 186 bambini. Questo fatto colpì moltissimo il professor Leoni e per non dimenticare quella tragedia ha raccontato quei terribili tre giorni creando un componimento che tiene insieme altri ricordi, altri fatti tragici, per sottolineare, poeticamente, che il dolore, le tragedie, non hanno confini.

Anche il Sindaco Francesco Montecuollo ha voluto ringraziare per l’iniziativa e portare un saluto all’autore: “Il professor Claudio Leoni ci ha veramente onorato della sua presenza, come inizio riguardo gli incontri con l’autore, vista la massiccia presenza e l’interesse, possiamo definirlo un ottimo punto di partenza. Il desiderio di cultura che sta emergendo sta incoraggiando l’amministrazione ad andare avanti e il numero di presenze ci fa anche capire che stiamo andando nella giusta direzione”.

L’Assessore Sabrina Verri ha ringraziato la coordinatrice della Consulta, Silvia Zaottini e i membri Paola Borghesio e Simonetta Bartoli per l’aiuto prezioso nella realizzazione dell’evento e nella lettura di poesie.

Le letture di poesie sono state accompagnate dalla musica, anche questa toccante, del bravissimo maestro Carlo Vittori.