Politica admin 4 Settembre 2020 (0) (102)

#Mobilità – VI Commissione, focus trasporto pubblico locale in emergenza Covid

La commissione Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti, presieduta da Eugenio Patanè oggi si è riunita in modalità telematica per un’audizione sulla situazione del trasporto pubblico locale nella emergenza Covid-19 e nella fase di rientro e di inizio dell’anno scolastico 2020/2021, alla quale sono intervenuti l’assessore regionale Mauro Alessandri e la presidente di Cotral Amalia Colaceci.

Il primo ha illustrato le iniziative messe in campo dalla Giunta regionale per garantire i servizi di trasporto in sicurezza, a partire dalle “Linee guida operative per gli interventi da realizzare entro il mese di settembre” (allegate alla Dgr n. 522 del 4 agosto), in attuazione della Dgr n. 459 del 21 luglio scorso. Si tratta di tre interventi finalizzati ad assicurare il potenziamento dei servizi di mobilità regionale già a partire da settembre, mese in cui è prevedibile un significativo aumento del carico sul sistema di trasporto pubblico rispetto alla situazione attuale:

1)      Interventi dal lato della domanda (ottimizzazione degli spostamenti degli studenti, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale; avvio delle azioni per lo sviluppo del Mobility Management, in attuazione del decreto “Rilancio”);

2)      Interventi dal lato dell’offerta (integrazione offerta servizio di trasporto stradale extraurbano, con lo stanziamento di 10 milioni di euro per il 2020-2021; integrazione offerta ferroviaria “ex-concesse”; integrazione offerta ferroviaria Trenitalia/Rfi; ipotesi aumento del coefficiente di riempimento al 100 per cento nel caso in cui le valutazioni sull’andamento della curva epidemiologica a livello regionale lo consentano;

3)      Monitoraggio sul grado di efficacia delle azioni adottate, che consentirà di verificare i livelli di affollamento dei mezzi e di rilevare i casi di superamento della capacità massima consentita, al fine di apporre adeguati correttivi all’offerta di servizio.

Amalia Colaceci ha premesso che dal confronto avuto con l’associazione di categoria, il Lazio può essere considerato apripista per quanto riguarda le misure adottate in tema di mobilità. Per quanto riguarda la riapertura delle scuole prevista per il 14 settembre, che comporterà l’inevitabile aumento dei passeggeri a bordo dei mezzi di trasporto della società, Colaceci ha detto che l’Ufficio scolastico ha fornito dati importanti per creare dei modelli e delle simulazioni: circa 60 mila studenti in movimento ogni giorno, con indicazione della residenza e del punto di arrivo. Le nuove linee guida hanno portato dal 60 all’80 per cento la potenzialità di carico dei mezzi di trasporto, per cui Cotral oggi ha stimato un fabbisogno di servizio aggiuntivo del 10-15 per cento.

Hanno partecipato alla seduta, oltre al presidente Patanè, il vice presidente Gino Paolis e i consiglieri Enrico Cavallari, Emiliano Minnucci, Devid Porrello.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *