Politica Redazione 12 Maggio 2022 (0) (27)

PNRR – Velletri tra le eccellenze nazionali in tema di politiche sociali

Premiate le politiche sociali del Comune di Velletri, ben quattro progetti sono stati ammessi a finanziamento nell’ambito della Missione 5 del PNRR “Inclusione e Coesione” per un valore di euro 2.726.500 e un ulteriore progetto di circa 300 mila euro è stato ritenuto idoneo.

I progetti vanno dal sostegno alla genitorialità, un tema che trova conferma nelle politiche già in vigore a Velletri, città presa da esempio per le tante iniziative introdotte a supporto di uno dei più delicati temi della coesione sociale. Basti ricordare il progetto sulla povertà educativa che sta riconcentrando ottimi risultati e apprezzamenti. Il progetto finanziato dal PNRR ha un valore di 211.500 euro ed è parte di un lavoro corale che da tempo l’amministrazione sta seguendo con un partenariato di alta qualità.

Ben 1.800.000 euro sono destinati a progetti di Housing First e Stazione di Posta che tradotto significa sostegno alle persone fragili, nello specifico le risorse saranno dedicate a rinforzare la struttura di San Martino che già svolge, lodevolmente, queste attività. Saranno riqualificati i luoghi e inseriti servizi a valore aggiunto per agevolare la quotidianità delle tante persone che sono ritmaste indietro.

Con grande soddisfazione è stato anche finanziato il progetto per la “Casa Verde” che prevede la riqualificazione dell’edificio confiscato alla mafia sito in via Appia Nord che diventerà un luogo dove sviluppare iniziative collegate alla legge “Dopo di Noi”. Uno spazio qualificato che guarda al futuro delle persone disabili oltre le proprie famiglie.

Esprimono soddisfazione il sindaco Orlando Pocci e la vice sindaca Giulia Ciafrei che hanno seguito personalmente la stesura dei progetti e ringraziano la struttura tecnica che ha prodotto un così lodevole risultato. Per i vertici comunali questa è la riprova che le politiche sociali del Comune di Velletri sono all’avanguardia nazionale e che i progetti finanziati andranno nel solco del lavoro svolto in questi anni fatto di tanti sacrifici e pochi proclami come si conviene per una materia così delicata.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.