Musica e Cultura Redazione 10 Agosto 2023 (0) (136)

‘Vivi Velletri’: Tiziana Foschi e Antonio Pisu da applausi con le loro facce ispirate alla nostra quotidianità

Prima della pausa di Ferragosto un altro spettacolo di grande qualità si è celebrato nel Chiostro della Casa delle Culture e della Musica di Velletri: mercoledì 9 agosto, infatti, Tiziana Foschi e Antonio Pisu hanno portato la loro maestria recitativa in scena con una brillante esibizione, inserita nel calendario della seconda edizione della rassegna “ViviVelletri”. Il cartellone, messo a punto dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri diretta da Giacomo Zito con il contributo della Regione Lazio e il patrocinio del Comune di Velletri, prosegue nella sua moltitudine di appuntamenti artistici e intende valorizzare ulteriormente un luogo denso di attrattive storiche e artistiche come la struttura seicentesca dell’ex Convento del Carmine, oggi Casa delle Culture e della Musica di Velletri, facendolo rivivere – ed è questo lo spirito della manifestazione, contenente già dal nome un’esortazione a godersi le bellezze culturali e architettoniche della città.

 “Faccia un’altra faccia. L’arte di sentirsi inadeguati”, spettacolo prodotto da Nicola Canonico per Good Mood, scritto da Tiziana Foschi, Antonio Pisu e Francesca Zanni e interpretato da Tiziana Foschi e Antonio Pisu, è un turbinio di situazioni recitate con disinvoltura e passione dai due attori in scena. Lo spettacolo tocca tutte le corde del comico: ironia, umorismo, parodia, sarcasmo. Merito dei vari personaggi, alcuni grotteschi e alcuni più seri, che si avvicendano e si affastellano nella narrazione teatrale rispolverando i tipi fissi che ognuno può riconoscere nella propria quotidianità. Il vicino, il collega, il parente invadente, l’amico che ha posizioni divergenti o caratteristiche opinabili: il vero problema del sé è che si guarda spesso e volentieri l’altro, poco e niente all’interno della propria mente e della propria intimità. Tiziana Foschi e Antonio Pisu attraverso un’estraneazione e poi un ricongiungimento con il nostro “io” ci sbattono in faccia queste facce, riuscendo nell’impresa di non banalizzare mai gli argomenti trattati pur prediligendo un linguaggio fruibile. Lo spettacolo, che è stato tradotto anche in lingua LIS – una piacevole novità per alcune serate di ViviVelletri – arriva dritto al punto centrando l’obiettivo di camminare nel realismo contemporaneo.

 “Faccia un’altra faccia” è stato l’ultimo spettacolo prima della brevissima pausa di Ferragosto. Con l’occasione il Presidente Tullio Sorrentino, tutto il CDA, la direzione artistica e la direzione amministrativa colgono l’occasione per rivolgere a tutti i cittadini e i fruitori delle attività culturali promosse dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cltura Città di Velletri un augurio sincero di buone ferie, rinnovando l’appuntamento con ViviVelletri per il prossimo evento in calendario il 25 agosto alle 21 con Gianfranco Phino.