Lifestyle Redazione 24 Aprile 2024 (0) (54)

77° GP Liberazione: il festival delle due ruote dal 25 al 27 aprile

Il Gran Premio della Liberazione di ciclismo, conosciuto a livello internazionale come il “Mondiale di Primavera”, sta per tornare a illuminare le strade di Roma con la sua 77ª edizione. Quest’anno, l’evento assume un ruolo ancora più significativo, essendo considerato un preludio entusiasmante all’ultima tappa del 107° Giro d’Italia, fissata per il 26 maggio. Organizzato con maestria dal Terenzi Sport Eventi, e inserito con orgoglio nei calendari della UCI e della FCI, questo appuntamento imperdibile si svolgerà come sempre sul tradizionale tracciato delle Terme di Caracalla.

L’entusiasmo cresce ancor di più considerando che oltre 2.000 ciclisti, provenienti da tutto il mondo, sono pronti a sfidarsi su questo affascinante percorso stradale. Ma il Gran Premio della Liberazione non è solo una gara, è un vero e proprio festival delle due ruote che coinvolge appassionati, amatori e professionisti.

Dal 25 al 27 aprile, Roma sarà invasa dal ciclismo in tutte le sue sfaccettature. Cinque gare agonistiche saranno il cuore pulsante dell’evento: dallo sprint dei giovani Under 23 alla grinta delle Donne Elite, fino alle sfide appassionanti dei Juniores e delle categorie Allievi ed Esordienti. E non dimentichiamoci degli amatori che avranno la loro chance di primeggiare nella “Urbis et Orbis Cup”, un percorso di 5 chilometri da ripetere per ben dodici volte, sfidando se stessi e gli avversari con determinazione e passione.

Ma il divertimento non finisce qui. Oltre alle gare agonistiche, il festival offre una serie di eventi collaterali che renderanno l’esperienza indimenticabile per tutti i partecipanti. Dalla gimkana allo short track, fino alla divertente e coinvolgente pedalata libera della Bike4Fun, che coinvolgerà centinaia di studenti, cittadini e turisti lungo un percorso che abbraccia i luoghi più iconici della Capitale.

Una novità di questa edizione sarà la corsa podistica di 10 chilometri, che si terrà il 26 aprile, seguendo il percorso della gara ciclistica e offrendo un’opportunità unica di esplorare la città a piedi.

E per coloro che vogliono vivere da vicino l’atmosfera vibrante del Gran Premio, il Villaggio, situato in viale delle Terme di Caracalla, sarà aperto dal 25 al 27 aprile, offrendo un’esperienza immersiva con la possibilità di incontrare i protagonisti delle gare, visitare gli stand e partecipare a iniziative collaterali sul tema della mobilità sostenibile, dell’educazione stradale e dello sviluppo delle sportcity.

Una presenza speciale che non passa inosservata sarà quella di Marta Bastianelli, campionessa mondiale ed europea in linea, che, pur essendosi ritirata dall’attività a fine 2023, sarà presente come madrina dell’evento, aggiungendo prestigio e fascino a un’occasione già di per sé unica.

Il Gran Premio della Liberazione non è solo una competizione sportiva, ma un’opportunità per celebrare la passione per il ciclismo, promuovere uno stile di vita sano e sostenibile e scoprire le meraviglie di una delle città più affascinanti del mondo, Roma.