Lifestyle Redazione 22 Aprile 2024 (0) (77)

Trionfi di velocità, i giovani atleti dei ‘Top Runners Castelli Romani’ incantano la pista

di Sara Osman Gabrielli

Nella fresca e limpida domenica del 20 aprile, la pista di atletica di Lanuvio è diventata l’epicentro di un evento straordinario: la Decathlon Cup. I riflettori erano puntati sui giovani atleti della ‘Top Runners Castelli Romani’, pronti a cimentarsi in una serie di gare mozzafiato e a lasciare il segno nella storia dell’atletica leggera locale.

L’atmosfera era carica di eccitazione e aspettativa mentre i giovani campioni si preparavano a sfidare sé stessi e i propri limiti sulla pista di Lanuvio. La tensione nell’aria era palpabile, ma anche l’energia contagiosa della determinazione e del desiderio di primeggiare.

E primeggiare è proprio ciò che hanno fatto, con una serie di performance straordinarie. Iniziamo con Giacomo Rossetti, che ha scaldato l’asfalto con una fiammante velocità nei 50 metri categoria M5, tagliando il traguardo con un formidabile tempo di 13.14 secondi, lasciando dietro di sé una scia di ammirazione e stupore.

Ma l’atletica è un’arte che va oltre la pura velocità; è anche resistenza, concentrazione e tecnica. E Raffaele Maria Rocchi ha dimostrato di possedere tutte queste qualità nei 300 metri categoria M8, guadagnando un tempo di 56.69 secondi e conquistando l’ammirazione di tutti coloro che hanno assistito alla sua performance magistrale.

Le giovani atlete non sono state da meno. Camilla Mandrelli e Sophia Morelli hanno fatto incetta di successi nei 500 metri categoria F10, dimostrando una resistenza e una determinazione fuori dal comune. Con tempi rispettivamente di 1:54:47 e 1:52:38, hanno conquistato il podio e il cuore del pubblico.

Ma le gesta degli atleti non si sono fermate qui. Pietro Abbafati e Sofia Baiocchi hanno incantato la pista con prestazioni eccezionali nei 60 metri categoria Ragazzi e Ragazze, mentre Cristiana D’Uffizi ha mostrato il suo valore nei 150 metri categoria Cadette, incrociando il traguardo con un tempo di 22.72 secondi, una vera e propria forza della natura.

E non possiamo dimenticare i salti straordinari che hanno sollevato il pubblico in un applauso unanime. Saverio Ciarla ha impressionato tutti con un salto in lungo da 2.76 metri nella categoria M10, mentre Sophia Morelli ha fatto volare la sua anima di atleta con un incredibile salto di 3.16 metri nella categoria F10.

La Decathlon Cup non è stata solo una questione di prestazioni individuali. È stata una dimostrazione di spirito di squadra, di impegno e di passione per lo sport.

Un altro campione dei ‘Top Runners Castelli Romani’, domenica 14 aprile, Candidi Gioele, faceva onore al suo nome a Latina, conquistando il rispetto di tutti con un lancio di giavellotto da 36.85 metri.

La Decathlon Cup di Lanuvio non è stata solo una gara. È stata un’esperienza indimenticabile, un capitolo glorioso nella storia dei ‘Top Runners Castelli Romani’, un momento di pura magia che resterà impresso nei cuori e nelle menti di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di esserne testimoni.

PUNTEGGIO DETTAGLIATO:

50 mt M5

Giacomo Rossetti 13.14

300mt M8

Rocchi Raffaele Maria 56.69

500mt F10

Mandrelli Camilla 1:54:47

Morelli Sophia 1:52:38

500mt M10

Ciarla Saverio 1:58:82

60mt Ragazzi

Abbafati Pietro 9.85

60mt Ragazze

Baiocchi Sofia 9.97

150mt Ragazzi

Abbafati Pietro 24.72

150mt Ragazze

Scozzafava Sara 25.96

Baiocchi Sofia 24.85

D’Uffizi Cristiana 25.55

150mt Cadette

Scozzafava Chiara 22.72

600mt ragazze

D’Uffizi Cristiana 2.17.14

Salto in lungo M10

Ciarla Saverio 2.76mt

Salto in lungo F10

Morelli Sophia 3.16

Vortex M5

Rossetti Giacomo 8.10

Salto in lungo M8

Rocchi Raffaele Maria 2.97