Politica Redazione 11 Febbraio 2022 (0) (97)

FORMIA – Emergenza Covid, on-line il nuovo bando per l’erogazione di buoni spesa

E’ disponibile online il nuovo Avviso pubblico per l’ammissione al contributo del buono spesa riservato ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici prodotti dall’emergenza Covid. Il bando e la relativa modulistica sono scaricabili al seguente link: https://www.comune.formia.lt.it/bandigareeconcorsi/avviso-pubblico-ammis… oppure ritirabili presso la portineria del Comune.

– Il finanziamento. La somma complessiva che il governo ha assegnato al Comune di Formia per l’erogazione dei buoni spesa è pari a € 299.524,95.

– I beneficiari. Sulla scorta degli indirizzi fissati dalla Giunta comunale con la delibera n. 17 del 08.02.2022, possono accedere al contributo i nuclei familiari, anche monoparentali, in possesso dei seguenti requisiti:

• residenza nel Comune di Formia (per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, il possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità);

• attestazione ISEE ORDINARIO e/o ISEE CORRENTE anno 2022 non superiore a € 10.000,00;

• patrimonio mobiliare alla data del 31.12.2020 (desumibile dall’attestazione ISEE), non superiore a € 20.000,00.

– Chi presenta la domanda – I buoni saranno assegnati per nucleo familiare. Pertanto potrà presentare richiesta di contributo uno solo dei componenti. In caso di presentazione plurima, sarà considerata esclusivamente la prima istanza pervenuta da parte dei componenti dello stesso nucleo familiare.

– Cosa si può comprare – Il sussidio è corrisposto attraverso l’erogazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità (le bevande alcoliche sono escluse) presso la rete di esercizi commerciali aderenti. Il contributo è da intendersi “una tantum”.

– La graduatoria – Qualora il numero delle domande presentate risulti tale da non poter garantire il totale assolvimento delle richieste di contributo presentate dai nuclei in possesso dei prescritti requisiti, si procederà a formulare una graduatoria basata sul punteggio che gli uffici assegneranno a ciascuna domanda sulla base dei criteri indicati al punto 5. dell’Avviso.

I criteri – Saranno valutati i seguenti elementi:

• ISEE (ordinario e/o corrente): previste quattro fasce da zero a 10.000 euro;

• composizione della famiglia anagrafica (così come risultante dallo stato di famiglia);

• patrimonio mobiliare: previste otto fasce da zero a 20.000 euro;

• condizione abitativa: punteggio diversificato nei diversi casi (regolare contratto di locazione, mutuo attivo, edilizia popolare, proprietà);

• percezione o meno di altri sussidi pubblici (reddito di cittadinanza, bandi distrettuali per social card e pagamento affitto, contributo comunale utenze, altri contributi regionali e/o statali che non prevedano meccanismi automatici di attribuzione dei benefici sulla base dell’ISEE);

Gli importi – L’entità del contributo in buono spesa è rapporta alla composizione della famiglia anagrafica, secondo il seguente prospetto:

• nucleo composto da n. 1 componente: € 150,00;

• nucleo composto da n. 2 componenti: € 300,00;

• nucleo composto da n. 1 adulto e n. 1 minore: € 350,00;

• nucleo composto da n. 3 o 4 persone: € 400,00;

• nucleo composto da 5 e più persone: € 500,00.

Invio della domanda – Il modulo per la presentazione delle domande è scaricabile on line sul sito del Comune di Formia o ritirabile presso la portineria del palazzo comunale sita in via Vitruvio 190, dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 19:00 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30. La domanda, debitamente compilata e firmata, potrà essere inviata tramite pec al seguente indirizzo protocollo@pec.cittadiformia.it oppure consegnata a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune via Vitruvio n. 190, entro e non oltre le ore 12.00 del 04.03.2022.

Sicuramente è un lavoro importante per arrivare ad un bando strutturato e definito con nuove modalità che portano a sostenere coloro che ne hanno maggiormente bisogno – afferma il sindaco Gianluca Taddeo – Come già annunciato dal precedente comunicato e in commissione con l’opposizione, l’obiettivo dell’amministrazione è di stare accanto alla fasce indigenti seguendo una linea chiara e ponderata”.

“L’amministrazione ha tenuto conto di criteri obiettivi che vanno ad interessare le fasce più bisognevoli dei cittadini residenti nel Comune di Formia – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Rosita Nervino – Nonostante il momento austero e delicato si cercherà di programmare e attuare interventi mirati e concreti per lenire le esigenze e a migliorare la vita di quei cittadini che purtroppo si trovano in uno stato di necessità; assistenza e non assistenzialismo sarà l’intento che porteremo avanti nei futuri interventi nel sociale”.

“Su indirizzo del sindaco, in concertazione con l’assessore e con i passaggi attraverso la commissione abbiamo lavorato con enorme senso di responsabilità e civiltà per ricercare i criteri il più possibile oggettivi per fare in modo di poter partire, con gli aiuti, dalle fasce più deboli, eliminando la cronologia di arrivo della domanda e la discrezionalità”, conclude il presidente della commissione Servizi Sociali, Giuseppe Antigiovanni.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.